CORSO DI GRUPPO DI TORNIO

Il corso di gruppo di tornio prevede un’introduzione alla ceramica e lo sviluppo di un oggetto finito realizzato al tornio.

Si affronteranno dunque tutte le fasi della lavorazione al tornio (dall’impasto della terra, la tornitura, la rifinitura e la decorazione/smaltatura).

QUANDO
da mercoledì 14 ottobre al 2 dicembre, dalle  19.00  alle 21.00

DOVE
presso la sede della nostra associazione a Venezia

INFO e ISCRIZIONI
corsi@bochaleri.it 

 

Laboratori di ceramica per bambini a Venezia – ottobre 2016

Due incontri dedicati ai bambini dai 4-10 anni e all’arte della ceramica, con merenda equo e solidale.

Il primo appuntamento si terrà il 4 ottobre presso la sede della nostra associazione i Bochaleri ai Giardini, mentre il secondo sarà l’11 ottobre presso L’orto del campanile (dietro la chiesa dei Carmini). Il corso è tenuto dalla nostra socia Nadia Svoboda.

Info e prenotazioni
tel. 349 136 80 78

Si ringraziano: Aretusa, Aqua Altra e L’Orto del Campanile

laboratori-settembre-ottobre

 

La ceramica in Palestina

La tecnica di lavorazione della ceramica oggi in uso in Palestina fu introdotta all’inizio del ventesimo secolo da artigiani armeni a Gerusalemme. Al termine della prima guerra mondiale, molti armeni, in fuga dalle persecuzioni, si stabilirono infatti in seno alle comunità armene che già esistevano in diverse città della Palestina. Questi artigiani iniziarono a lavorare al restauro  della Cupola della Roccia e in breve tempo divennero parte  integrante della società palestinese, così come la tradizione di lavorazione della ceramica di cui erano portatori.

La tradizione armeno-palestinese è oggi ancora viva a Gerusalemme, dove alcuni laboratori continuano a produrre, dentro le mura della città vecchia o a Gerusalemme Est. Tra le principali ditte, troviamo la Palestinian Pottery: suoi i tavoli dell’Ostello Austriaco

tavoli in ceramica

Giardino interno dell’Austrian Hostel a Gerusalemme, città vecchia.

Presso la Armenian Ceramic  in Nablus Road è possibile visitare il negozio e, intrufolandosi, anche il laboratorio:

Continua a leggere