GRES DOLCE A VENEZIA CON GIOVANNI CIMATTI

Presso la sede della nostra associazione a Venezia,
1-2 giugno 2019

I Bochaleri propongono un nuovo workshop dedicato al gres con Giovanni Cimatti.

I vari tipi di ceramica si distinguono per la loro durezza e in prima posizione vi sono la Porcellana seguita dal Gres. IL GRES può essere oggi ottenuto da tutti quanti posseggono un forno perchè tutti i forni per ceramica possono raggiungere la temperatura di 1050 gradi. Vi sono infatti sul mercato alcune nuove argille che hanno la capacità di greificare, e cioè di avvicinarsi alla vetrificazione della Porcellana, anche a temperature intermedie.

Un’argilla in particolare verrà provata assieme ad un aspetto interessante del corso che sarà quella di apprendere come applicare i rivestimenti direttamente sull’argilla cruda. La possibilità di cuocere le ceramiche una volta sola riduce notevolmente i costi e grazie a nuovi prodotti è possibile applicare facilmente tutti i tipi di rivestimenti sull’argilla cruda.

Saranno usati:
ingobbi che diventano smalti, colle antipolvere che rendono facilissima l’applicazione a pennello degli smalti e mascherine adesive a nastro staccabili senza danni agli smalti.

Programma:
realizzazione di forme in argilla – essicazione forzata – applicazione di prodotti vari anche su formelle fornite dall’organizzazione – cottura notturna – sfornata – discussione sui risultati e info sui prodotti.

Orari:
Sabato, dalle ore 9 alle ore 12.30 e dalle ore 14.30 alle ore 18.30
Domenica, dalle ore 9 alle ore 11.30

Ulteriori informazioni:
– Le  forme realizzabili  dovranno rispettare lo spazio disponibile nel forno e i tempi di asciugatura; potranno quindi avere dimensione max di cm 15 x 15.
– Per aumentare la superficie disponibile alle prove sara possibile rivestire anche il retro delle formelle perchè poi tutte saranno cotte in posizione verticale.
– Ogni partecipante riceverà una quantità di argilla per il lavoro e quella restante potrà essere portata via per eventuali prove in sede privata.
– Tutti i prodotti impiegati provengono dalla Ceramicolours di Faenza.

Per informazioni/iscrizioni: info@bochaleri.it

 

Workshop di cottura raku – aprile 2019

Batteria Ca’ Bianca – Lido di Venezia
6 / 7 aprile 2019

Insieme all’ass. In Diversity, i Bochaleri propongono un lavoro sulla ceramica raku, antica tecnica giapponese ormai diffusissima anche in Europa e negli Stati Uniti. Il sistema di cottura permette di fissare lo smalto alla terracotta nell’arco di una mezz’ora, grazie all’uso di argille resistenti ai forti sbalzi termici. L’estrazione dei pezzi dal forno è altamente spettacolare, e consente di produrre manufatti di grande effetto, caratterizzati da iridescenze metalliche e importanti cavillature.
Intento del seminario è di offrire la possibilità di eseguire autonomamente oggetti finiti, originali e gradevoli.

Programma

Allestimento del forno a gas. Preparazione degli smalti, analisi degli ossidi e delle cristalline. Decorazione di manufatti: cottura, sperimentazione e studio degli effetti di vari materiali applicati a campioni preparati in precedenza.
Smaltatura e decoro dei pezzi foggiati dai partecipanti e già biscottati al forno elettrico.

Orario 
Il programma si svolge in una giornata dalle 10.00 alle 18.00. A scelta, il giorno 6 o il giorno 7 aprile.

Note:
Durante lo svolgimento del corso verranno fornite tutte le ricette e le sigle dei prodotti commerciali utilizzati.
I pezzi realizzati rimarranno di proprietà dei partecipanti.

Per informazioni e iscrizioni: info@bochaleri.it
Posti limitati.

Il workshop è tenuto da Cinzia Cingolani. Nata a Senigallia nel 1965, si è laureata con lode in Lingue e Letterature Orientali all’Università di Venezia, e ha poi seguito un corso di specializzazione in Storia, conservazione, restauro e tecnologia della ceramica presso l’Università di Urbino.
Affascinata dall’arte fittile dell’antico borgo di Fustàt (Il Cairo), nel 2002 apre l’omonimo studio a Venezia, proponendo manufatti ottenuti da un attento studio del materiale, delle forme e dei colori. Qui antiche tecniche ceramiche, reinterprate in chiave moderna, vengono utilizzate per creare oggetti originali e unici, pensati con particolare attenzione al gusto contemporaneo.
Alla quotidiana ricerca tecnica e tecnologica si affianca una intensa attività didattica: si segnalano le collaborazioni con l’Università di Harvard (Boston, U.S.A) e quelle con la Facoltà di Arte e Design dell’Istituto Universitario di Architettura di Venezia (IUAV) nell’ambito dei corsi di Modellazione Tridimensionale e di Design del Prodotto (Laurea specialistica).
Attualmente vive e lavora nelle Marche, dove oltre all’opera di produzione propone seminari di ceramica presso S. Angelo di Senigallia, diretti a gruppi di allievi italiani o stranieri.

Tra le sue mostre più recenti si ricordano:

Pesaro, Casetta Vaccaj: Elementi in superficie, personale, da novembre 2013 a gennaio 2014.

Tirano (SO): Tinte in acqua, tinte in terra, istallazione, da luglio a settembre 2014

Senigallia (AN): La via Granda, personale, luglio 2014

Fabriano (AN): Galleria Rismondo, Tagli d’argilla, personale, da agosto a ottobre 2014

Senigallia (AN): Centro Cooperativo Mazziniano, In orbem, collettiva, dicembre 2014

San Lorenzello Sannita (BN): Oltre l’Arcobaleno, collettiva, 2016

Senigallia (AN): Spazio Biondi, Spazio a rendere, collettiva, agosto 2016

*** *** ***

>>> Scopri gli altri workshop di ceramica organizzati dai Bochaleri nel 2019

Workshop di ceramica 2019

26-27 febbraio >  Lezioni private di tornio con Cinzia Cingolani
Orari da concordare con la maestra.
Lezioni individuali per allievi principianti assoluti o con esperienza.
Fine settimana dedicato all’affascinante cottura raku di pezzi in terra semirefattaria con il forno a gas.
Prima giornata dedicata alla dimostrazione e alla pratica del tornio con la porcellana, per chi già si è avvicinato al tornio, seconda giornata dedicata alle lezioni individuali.
14 luglio > Workshop di kintsugi moderno con Chiara Lorenzetti, 4 oreKintsugi significa “riparare con l’oro”: in questo laboratorio andremo a sperimentare come questa antica tecnica giapponese possa essere attualizzata e resa fattibile con nuovi materiali, andando a valorizzare crepe e rotture di un pezzo da “riparare”.

Per tutte le informazioni: scrivici a info@bochaleri.it