PREMIO CAMPO DEI BOCHALERI: CONCORSO MIGLIOR BOCCALE DA VINO 2017

Dopo il successo dell’edizione dell’anno scorso, I Bochaleri tornano in Campo Bandiera e Moro, o della Bragora, lungo la Riva degli Schiavoni a Venezia per il “Premio Campo dei Bochaleri” con il  concorso per il miglior boccale da vino… e non solo! 

Sentiamo la Festa della Bragora un po’ la “nostra festa” perchè è qui che i fondatori dei Bochaleri si trovarono e assieme decisero di creare la nostra associazione. Quest’anno inoltre la nostra presenza e le nostre attività vogliono essere in memoria di  Flavio Franceschet.

Saremo quindi presenti con laboratori di argilla per bambini e per adulti,  il 22, 23 e 24 giugno

Inoltre, ci sarà il consueto concorso dedicato al Bochal più bello, vinto lo scorso anno dalla nostra socia Daniela Levera. Tutti i boccali verranno messi all’asta e il ricavato devoluto a Emergency. Sono invitati a partecipare al concorso soci e non soci dell’associazione, (mettendosi in contatto con noi via email info@bochaleri.it)

 

Programma delle nostre attività durante la festa:

22 giugno MATTINA APERTURA GAZEBI
ore 16:00 INIZIO CONCORSO
ore 18:00 LABORATORIO PER BAMBINI E ADULTI
23 giugno MATTINA APERTURA GAZEBI
ore 16:00 INIZIO CONCORSO
ore 18:00 LABORATORIO PER BAMBINI E ADULTI
24 giugno MATTINA APERTURA GAZEBI
ore 18:00 LABORATORIO PER BAMBINI E ADULTI
ore 20:00 circa CHIUSURA CONCORSO
ore 21:00 circa PREMIAZIONE E ASTA

In campo troverete gli stand che ospiteranno i nostri mercatini e l’esposizione dei boccali da vino in concorso.

 

 

 

Concluso il progetto alternanza scuola-lavoro 2017 sulla ceramica graffita

Si è concluso il progetto alternanza scuola lavoro sulla ceramica graffita presso il Liceo Artistico di Venezia, tenuto dal nostro Presidente Furio Santi e in collaborazione con la Ca D’Oro. Ecco le foto dei lavori realizzati dagli studenti. Complimenti a tutti!
Appuntamento a Sabato per la premiazione  della Fondazione Seltzer presso la sede distaccata del liceo artistico Santo Spirito alle ore 11.30.

Libri viventi

Giovedì 16 marzo presso la Ex Scuola dei Calegheri “Scoletta” in Campo San Tomà, S. Polo 2857 – 30125 Venezia dalle ore 17.00 alle 19.00

Incontro con i “Libri viventi

Interverrà anche il nostro presidente

Entrata libera

Gli incontri si svolgeranno con la modalità della Biblioteca Vivente: artisti, professionisti, studiosi, portatori di storie personali e professionali importanti, si faranno “libro”, e, sfogliati, racconteranno il proprio mestiere e le loro esperienze, a tu per tu con chiunque abbia il desiderio di “leggerli”.

Libri viventi:

Davide Federici: giornalista ed esperto di enogastronomia, si occupa della comunicazione di eventi a Venezia e nel Veneto.

Papier Maché: laboratorio per la produzione di maschere in cartapesta.

Linea d’acqua: casa editrice veneziana, leader nella produzione editoriale di alta qualità.

Gilberto Penzo: restauro e ricostruzione di barche e navi storiche veneziane.

Bochaleri Furio Santi : laboratorio di artigianato della ceramica.

Maggiori informazioni a cliccando qui.

Corso di ceramica graffita per alternanza scuola-lavoro a Venezia

L’associazione I Bochaleri, grazie alla disponibilità del Presidente Furio Santi e del segretario Ettore Modena, tiene un corso di ceramica destinato agli studenti del Liceo artistico di Venezia.

Questa nuova iniziativa rientra nel progetto alternanza scuola-lavoro e riconosce agli studenti che partecipano i crediti formativi.

Il progetto è nato grazie alla collaborazione della nostra associazione con l’Istituto artistico veneziano, in particolare con la preside Annamaria Guazzieri e il prof.  Alberto Favaretto.  Partner del progetto anche la Galleria Giorgio Franchetti alla Ca’ d’Oro, nella persona della dott.ssa Francesca Saccardo, anche lei socia della nostra associazione.

Il corso, iniziato a metà gennaio, terminerà con l’anno scolastico a giugno e verterà in particolare sulla ceramica graffita.

Gli studenti visiteranno la galleria Franchetti alla Ca d’Oro, dove verranno illustrate le varie tipologie di ceramica: verranno illustrati i diversi modi di lavorazione  e si potranno osservare  i pezzi originali legati alla tradizione veneziana e alla collezione del prof. Conton.

Al termine del corso verrà organizzata una esposizione dei pezzi prodotti durante il corso, che sta già dando i primi risultati! Ecco alcune foto:

Questo slideshow richiede JavaScript.

Per seguire gli aggiornamenti relativi a questo corso, visitare la nostra pagina Facebook.

Corso di Raku a Venezia – Giugno 2017

Il corso  di Raku, della durata di circa 15 ore, è indirizzato ad allievi principianti. L’intento è quello di fornire le basi teoriche e pratiche necessarie alla creazione di un manufatto in tutte le sue fasi: dalla modellazione manuale dell’argilla fino al decoro del biscotto. Ci si servirà di un forno elettrico per la prima cottura e di un forno a gas per la seconda cottura; le terre utilizzate sono impasti resistenti a forti sbalzi termici; durante lo svolgimento del corso verranno fornite tutte le ricette e le composizioni dei materiali usati e i pezzi prodotti rimarranno di proprietà dei partecipanti.

Forno Raku

Il lavoro verrà svolto a Venezia presso la sede della nostra associazione, la cottura finale è prevista per il giorno 9 luglio.

Argomento del corso

Proponiamo un lavoro sul raku: il sistema di cottura e di preparazione del biscotto permette di creare degli effetti sulla terracotta nell’arco di una mezz’ora, grazie all’uso di argille resistenti ai forti sbalzi termici. L’estrazione dei pezzi dal forno è altamente spettacolare e consente di produrre manufatti di grande effetto, caratterizzati da importanti cavillature sullo sfondo.

Una piastrella Raku

L’intento del corso è quello di offrire la possibilità di eseguire autonomamente oggetti finiti, originali e gradevoli.

Programma

Il corso, della durata complessiva di circa 15 ore, prevede una prima fase di 6-8 ore interamente dedicate alla modellazione: verranno affrontate le tecniche del colombino e della lastra. Infine una giornata di circa 8 ore di lavoro sarà impegnata per la steccatura, la preparazione del pezzo e la seconda cottura degli oggetti.

Costi e modalità di iscrizione

Il costo per i soci dei Bochaleri è di 180 euro a persona ed include: i materiali, l’uso degli strumenti messi a disposizione e le cotture nei forni.

Per i non soci, è richiesto inoltre il versamento della quota associativa di 50,00 euro.

Il corso verrà organizzato con un numero minimo di 5 fino a un massimo di 8 partecipanti.

Date

Un appuntamento a settimana a scelta tra:

Lunedì 12, 19, 26 giugno dalle 9:00 alle 12:00

Venerdì 9, 16, 23 giugno dalle 16:00 alle 19:00

Cottura finale: 9 luglio con orario e luogo ancora in via di definizione.

Contatti: per info e prenotazione:

Info: corsi@bochaleri.it

CENTRO ESTIVO 2017 – GIOCARE CON L’ARGILLA

Dopo l’esperienza dell’anno scorso, torna anche quest’estate “Giocare con l’argilla“, la seconda edizione del centro estivo dei Bochaleri! La nostra associazione propone un corso introduttivo alla ceramica rivolto a bambini di età compresa tra i 7 e i 12 anni.

QUANDOGiardino della sede dei bochaleri a venezia

Date e orari possibili:

Settimana dal 3 al 7 luglio 2017dalle ore 9.00 alle ore 13.00 – Euro 150,00 (La settimana sarà attivata al raggiungimento del numero minimo di 4 bambini.)

Settimana dal 4 all’ 8 settembre 2017dalle ore 9.00 alle ore 13.00 – Euro 150,00 (La settimana sarà attivata al raggiungimento del numero minimo di 4 bambini.)

Settimana dal 24 al 28 lugliodalle ore 16:30 alle ore 18:30 –  Euro 75,00 (La settimana sarà attivata al raggiungimento del numero minimo di 3 bambini.)

Settimana dal 28 agosto al 01 settembre  – dalle ore 16:30 alle ore 18:30 –  Euro 75,00 (La settimana sarà attivata al raggiungimento del numero minimo di 3 bambini.)

Merenda e pranzo al sacco (possibilità di frigorifero e forno).

Al termine della settimana, ogni bambino porterà a casa i suoi manufatti!

Perchè

Il corso prende ispirazione dal “Metodo Munari“. Bruno Munari credeva che l’arte visiva non andasse raccontata a parole, ma sperimentata: le parole si dimenticano, l’esperienza no.
Se ascolto dimentico, se vedo ricordo, se faccio capisco, soleva ripetere l’artista, citando un antico proverbio cinese.

I bambini imparano giocando: è facendo che si scoprono le qualità diverse dei materiali e le caratteristiche degli strumenti.

Al bambino non viene detto cosa fare, ma come farlo.
Il laboratorio si basa sul fare affinchè i bambini possano esprimersi liberamente senza l’interferenza degli adulti, diventando indipendenti e imparando a risolvere i problemi da soli. “Aiutami a fare da me” è anche il motto di Maria Montessori.
I bambini imparano a gestirsi la quantità di materiale che hanno a disposizione, a condividere strumenti con gli altri bambini, ad aiutarsi a vicenda.

“Non è importante l’oggetto finito, ma il percorso che il bambino fa per arrivare allo stesso” (Bruno Munari).

Dovegiardino sede

Presso la sede dell’Associazione I Bochaleri, vicino alla fermata del vaporetto ACTV “Giardini” e di fronte alla serra dei Giardini.

L’associazione ha a disposizione due aree laboratorio con tavoli, sedie e tutti gli strumenti necessari alla lavorazione (tutti strumenti sicuri e adoperabili senza pericolo anche dai bambini), un bagno, una sala di ingresso e accoglienza, un giardino esterno per giochi e pranzi all’aperto.

Quanto

Il prezzo indicato per ciascuna settimana è comprensivo di tutti i materiali, di due cotture, dell’assicurazione e delle spese di gestione.

Info e Iscrizioni

Per informazioni e iscrizioni:  

Silvia Bruttomesso cell. 3474603393

Per informazioni su questi o altri cosi della nostra associazione: corsi@bochaleri.it

 

Mercatino di Natale della scuola F. Morosini a favore di UNICEF

Mercoledì 9 dicembre, presso la scuola media F. Morosini di Venezia, alcuni ragazzi della scuola hanno inaugurato il loro mercatino di Natale a favore di Unicef.

Furio Santi e Ettore Modena, presidente e segretario dei Bochaleri, hanno partecipato: l’inaugurazione è stata la tappa conclusiva di questo bel progetto che è stato seguito dal nostro socio Aldo Rossi. L’associazione ha contributo con la cottura dei pezzi in ceramica creati dagli studenti.

I ragazzi che hanno messo le mani in pasta, creando dei pezzi davvero notevoli, sono stati gli alunni delle  classe terze insieme ai loro docenti.

Grazie alle tecniche del colombino e della lastra, gli studenti hanno creato i loro pezzi in argilla,  decorandoli con gli ingobbi e la tecnica del graffito. Dopo la prima cottura dei biscotti, gli oggetti sono stati smaltati e nuovamente cotti.

I proventi del mercatino andranno a favore di UNICEF.

Ecco alcune foto dei pezzi prima e dopo l’ultima cottura:

I BOCHALERI AL FESTIVAL DELLE ARTI GIUDECCA – FUNAMBOLI 2015 11-13 SETT.

 

L’associazione dei ceramisti veneziani I Bochaleri partecipa al Festival delle Arti Giudecca e Sacca Fisola per contribuire alla promozione della cultura nel territorio e tramandare un’arte che non va persa: l’arte della ceramica.
Attraverso i laboratori di ceramica per adulti e bambini avvicineremo i visitatori all’arte di creare con le proprie mani, utilizzando l’argilla, i colori e le diverse tecniche di modellazione e decorazione. I laboratori proposti sono: lavorazione al tornio, cottura Raku, modellazione, decorazione con l’utilizzo di terre colorate.

I laboratori saranno attivi nei tre giorni del Festival (11-12-13 settembre) in Campo S. Cosmo dalle 16 alle 19.

VISITA IL SITO DEL FESTIVAL http://festivaldelleartigiudecca.org